Chi siamo

A-Z Press nasce dall’esperienza maturata negli anni con i servizi di organizzazione eventi e di comunicazione di A-Z Blues S.a.s., la società di servizi nata nel 2015 grazie alla collaborazione di Davide Grandi, Lorenz Zadro e Antonio Boschi che hanno saputo unire le loro personali esperienze nell’ambito della musica attraverso l’organizzazione e la promozione di eventi. Ai tre si unisce – come forza più giovane – Sara Bao, giovane e preparata collaboratrice, capace di integrarsi alla perfezione in un proficuo gioco di squadra.
Dopo anni di rodaggio e di perfezionamento delle strategie comunicative nasce A-Z Press, rivolto ad un mercato più ampio sempre nell’ambito della cultura e dell’intrattenimento.

A-Z Press Team, Zadro, Boschi, Grandi
Lorenz Zadro, Antonio Boschi e Davide Grandi di A-Z Press (foto Francesca Castiglioni)

Ci presentiamo

DAVIDE GRANDI

Nato a Milano e figlio di Marino Grandi, uno dei massimi esperti di blues in Italia, assiste sin da piccolo a concerti storici in Italia e in Europae nel dicembre 1982, allora solo dodicenne, partecipa indirettamente alla nascita a Milano della rivista Il Blues, trimestrale di cultura musicale interamente dedicato alla musica afroamericana. Le sue attività si dividono tra l’Astrofisica Particellare presso l’Università degli Studi di Milano e l’Università di Milano Bicocca, e lo sport, in particolare il Karate, presso la S.G. pro Patria 1883, a cui dedica gran parte del tempo assieme alla musica. Nell’ambito della Ricerca Universitaria il suo lavoro lo porta a partecipare all’esperimento AMS-02, un rivelatore di antimateria installato dal 2011 con uno degli ultimi voli dello Space Shuttle sulla Stazione Spaziale Internazionale. Come esperto di interazione dei Raggi Cosmici con il campo Geomagnetico, ha l’opportunità di lavorare nel 2010 e nel 2011 presso la NASA, sia al Kennedy Space Center di Cape Canaveral che al Johnson Space Center di Houston, oltre che al CERN di Ginevra, sin dal 1998. La passione per il Karate lo vede sia affrontare la carriera di allenatore che organizzare nel 2010 i campionati Europei di stile Wado Ryu a Jesolo, in un raduno che vedeva la partecipazione di oltre 500 allievi. Gli sforzi e l’amore per il blues sono ricompensati dal riconoscimento a livello internazionale dalla The Blues Foundation di Memphis, che il 7 febbraio 2009 ha conferito alla rivista il The Keeping The Blues Alive Award nella categoria “Media Print”. Lo stesso anno inizia l’avventura dell’European Blues Union, una associazione che raggruppa i massimi esperti e professionisti di blues a livello europeo, e che dal 2011 organizza l’European Blues Challenge, un evento musicale itinerante tra i diversi stati membri dell’Europa. Divenuto membro del board, nel 2017 viene eletto presidente dell’EBU, nel 2018 premiata a Memphis.  La passione per i viaggi nel Mississippi, fa nascere nel 2014 il progetto Travel For Fans, ovvero portare i “turisti” direttamente alla fonte della musica rock, il fertile Sud degli Stati Uniti. Nel 2015 nasce la società A-Z Blues, di cui è socio fondatore assieme a Lorenz Zadro, presidente di Blues Made In Italy, e Antonio Boschi, presidente dell’Associazione Rootsway, con lo scopo di promuovere il blues italiano e non solo. L’attitudine organizzativa, maturata in diversi campi e stimolata dalla frequentazione degli ambienti internazionali, lo porta a seguire diversi progetti, con il denominatore comune della passione messa al servizio del rigore professionale.

LORENZ ZADRO

Lorenz Zadro di A-Z PressLorenz Zadro è chitarrista, autore, produttore e direttore artistico, collezionista, appassionato cultore e divulgatore di Blues & American Music. In qualità di sideman e produttore artistico interviene e collabora in diversi progetti, spesso a fianco di artisti blues nazionali e internazionali. Con alle spalle diversi vent’anni di esperienza, dal 2010 è fondatore e presidente dell’associazione culturale Blues Made In Italy, tra i più importanti progetti dedicati al blues italiano e dal 2015 socio-fondatore di A-Z Blues e A-Z Press. Dal 2018 è membro del direttivo dell’Associazione Culturale Rudy Rotta, nata allo scopo di dare vita e continuità ai progetti musicali ed artistici del chitarrista, cantante e compositore veronese. Collabora con l’Accademia di Cerea Laboratorio Superiore Musicale nel ruolo di Responsabile Coordinamento Progetti, nello staff della struttura scolastica che offre corsi amatoriali per bambini e ragazzi, corsi di perfezionamento, laboratori, stage, seminari e masterclass. In veste di chitarrista e produttore, partecipa alla pubblicazione di oltre trenta dischi. Collabora e scrive per le riviste “Il Blues”, “Magazzini Inesistenti”, “La Notizia”. Nel 2019 per Arcana Edizioni pubblica il libro “Blues Pills e Altre Storie” e in gennaio 2020 per VRec pubblica il nuovo album “Blues Chameleon”.

ANTONIO BOSCHI

Antonio Boschi di A-Z Press

Antonio Boschi – classe 1964 di Parma e residente a Rio Saliceto (RE) – cresce a stretto contatto con l’arte, sia figurativa che musicale, grazie alla famiglia. Diplomato all’Istituto Statale d’Arte Paolo Toschi di Parma in Architettura dopo qualche esperienza collaborativa con noti architetti cittadini intraprende un’attività legata al commercio per vent’anni, continuando a coltivare le sue passioni per la musica, soprattutto quella americana, per la letteratura, pittura e per il cinema.
Sarà proprio l’America il centro dei suoi interessi in un continuo percorso di ricerca che, ancora oggi, lo vedono protagonista in un’attività legata a tutto tondo con questa passione. Nel 2005, assieme ad un gruppo di amici parmigiani, fonda l’Associazione Culturale Rootsway, con la quale organizza l’omonimo festival, premiato dalla Blues Foundation quale migliore in ambito Europeo nel 2009. Nel frattempo abbandona il commercio per aprire la propria agenzia di grafica e comunicazione (WIT), con la quale si dedica ad attività legate alla cultura, all’imprenditoria e al turismo. Diventa prima collaboratore, poi grafico e redattore della storica rivista Il Blues e, nel 2015, fonda assieme agli amici Davide Grandi e Lorenz Zadro la società di servizi A-Z Blues con lo scopo di promuovere la cultura americana, soprattutto in ambito musicale. Inizia anche una grande collaborazione con l’Associazione Visit USA Italia nella veste di grafico e comunicatore e, dal 2013, cura l’immagine di Blues Made In Italy. È uno dei creatori del progetto Travel For Fans, legato al turismo verso gli Stati Uniti con viaggi ideati per chi vuole visitare gli USA in modo differente e nel 2019 pubblica il suo primo libro “Blues Pills e altre storie” scritto assieme a Lorenz Zadro edito da Arcana e continua a gestire il suo blog dedicato alla musica.

SARA BAO

Sara Bao, blogger AZ PressSara Bao, music blogger e appassionata promotrice culturale, collabora da tempo con diversi gruppi musicali, artisti e associazioni culturali come social media manager, ufficio stampa e booking manager. Nel giugno 2017 fonda il Baoblog – Rocknroll398, sito in cui recensisce concerti e dischi mettendo in primo piano il lato emozionale della musica. Ha all’attivo alcuni progetti culturali riguardanti la musica rurale e la letteratura americana di inizio ‘900 e li porta in giro per l’Italia presentandoli in librerie, negozi di dischi, scuole, associazioni e live club.
Dal 2018 intraprende una nuova esperienza collaborativa con l’agenzia musicale A-Z Blues e, l’anno successivo, inizia a scrivere per la storica rivista Il Blues Magazine.